Marzo delle donne

Continuano gli incontri dedicati al Marzo delle donne.
La serata, presso l’Auditorium della CGIL di Via della Repubblica 68 Foggia, è caratterizzata da una mostra fotografica itinerante che racconta i diritti conquistati attraverso il movimento delle donne dagli anni ’60 ad oggi.
Nel 1963 è la svolta dal punto di vista lavorativo; 1968 l’adulterio femminile cessa di essere un reato.
I difficili anni ’70 : legge sull’aborto, le mamme lavoratrici ottengono un altro importante diritto e aiuto: le scuole materne e gli asili nidi comunali; la parità tra i coniugi; le mogli italiane acquistano il diritto di utilizzare il proprio cognome; legge sull’aborto e sul divorzio.
I diritti conquistati negli anni ’80 quando sparisce il “delitto d’onore” sino ad arrivare alle porte del 2000, quando la violenza sessuale, fino a quel momento considerato reato contro la moralità pubblica, diventa reato contro la persona.
Sino agli anni più recenti per leggi come quelle che introducono il reato di stalking o il femminicidio.
Una lotta alla conquista dei propri diritti che dura da 70 anni.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

Hai bisogno di aiuto?